09 marzo 2017

2017-03-09: CBET on (2825) Crosby

L'asteroide (2825) è un asteroide binario. Il telegramma dell'Università di Harvard certifica la scoperta della natura doppia di questo asteroide avvenuta con altri osservatori internazionali. Impagabili, al solito, i miei fratelli di stelle, con cui mi vanto di lavorare ogni giorno, Alessandro Marchini e Riccardo Papini, in un lavoro, mai come questa volta, condito da difficoltà e osservazioni al limite della precisione richiesta.

(2825) CROSBY 

D. Pray, Sugarloaf Mountain Observatory, South Deerfield, MA, U.S.A.; P. Pravec, J. Vrastil, and K. Hornoch, Ondrejov Observatory; V. Benishek, Belgrade Astronomical Observatory; W. Cooney, Starry Night Observatory, Columbus, TX, U.S.A.; B. Flanagan and B. Pellerin, Madrona Peak Observatory, Medina, TX, U.S.A.; R. Montaigut and A. Leroy, OPERA Observatory, France; and A. Marchini, R. Papini, and F. Salvaggio, Dipartimento di Scienze Fisiche, Della Terra e Dell'Ambiente, University of Siena, report that photometric observations taken with a 0.50-m telescope at the Sugarloaf Mountain Observatory, a 0.65-m telescope at the Ondrejov Observatory, a 0.35-m telescope at the Sopot Observatory in Serbia, a 0.43-m telescope at the Starry Night Observatory, a 0.6-m telescope at the Madrona Peak Observatory, a 0.20-m telescope at the OPERA Observatory, and a 0.30-m telescope at the Astronomical Observatory of the University of Siena during Feb. 17-27 reveal that minor planet (2825) is a binary system with an orbital period of 14.350 ± 0.005 hr. The primary shows a period of 2.8135 ± 0.0002 hr and has a lightcurve amplitude of 0.08 mag at solar phases 7-12 degrees, suggesting a nearly spheroidal shape. Mutual eclipse/occultation events that are 0.04- to 0.08-magnitude deep indicate a lower limit on the secondary-to-primary mean-diameter ratio of 0.18. 

2017 March 9 (CBET 4371) Daniel W. E. Green 

MK-C 12" f/5.6 + GM-2000 + STL-6303
Location: Siena

06 marzo 2017

Scoperta del sistema EW UCAC4 555-037258

Altro sistema EW, scoperto sempre nella costellazione dei Gemelli: si tratta della bella UCAC4 555-037258, scoperta sempre con il telescopio dell'Osservatorio Astronomico dell'Università di Siena e sempre grazie all'indispensabile aiuto di Alessandro Marchini e Riccardo Papini.


Gli estremi vanno dalla 15.03 alla 15.25 CV.

Epoca: 2457753.327 HJD
Periodo: 0.3043 d


MK-C 12" f/5.6 + GM-2000 + STL-6303
Location: Siena

Scoperta del sistema EW GSC 01357-00131

Ed ecco un bel sistema EW che presenta un bel effetto O'Connell. Si tratta della GSC 01357-00131, nella costellazione dei Gemelli.
La scoperta, al solito, operando con il telescopio dell'Osservatorio Astronomico dell'Università di Siena e sempre grazie al fondamentale apporto dei fratelloni di stelle Alessandro Marchini e Riccardo Papini.


Gli estremi vanno dalla 12.60 alla 12.83 CV.

Epoca: 2457752.41947 HJD
Periodo: 0.372912 d


MK-C 12" f/5.6 + GM-2000 + STL-6303
Location: Siena

04 marzo 2017

Scoperta del sistema EB GSC 01957-00131

La prima del 2017. E sembra strano, visto quanta roba c'è in cantiere...
Dopo qualche mese di pausa in cui s'è comunque continuato a lavorare, eccoci tornare alle scoperte di stelle e sistemi stellari variabili. In questo caso, ecco la bellissima GSC 01957-00131, una bellissima EB situata nella costellazione di Cancro. La scoperta ovviamente condotta col telescopio dell'Osservatorio Astronomico dell'Università di Siena e gli inseparabili fratelli di stelle Alessandro Marchini e Riccardo Papini.
Importante l'apporto della survey CRTS per definire meglio il periodo.

Gli estremi vanno dalla 13.86 alla 14.09 CV con un secondario di 13.97.

Epoca: 2457799.3868 HJD
Periodo: 0.5060 d.


MK-C 12" f/5.6 + GM-2000 + STL-6303
Location: Siena

29 dicembre 2016

Scoperta del sistema EA GSC 02428-00994

Non è dato sapere se sia l'ultima di un'annata stratosferica, ma certamente è una delle più belle tra le tantissime scoperte. Ecco la GSC 02428-00994, una EA trovata in Auriga durante un'osservazione condotta con il telescopio dell'Osservatorio Astronomico dell'Università di Siena e l'inesauribile ausilio di Alessandro MArchini e Riccardo Papini.
Importante l'apporto della survey NSVS per definire meglio il periodo. Interessante l'effetto di riflessione tra le due componenti.

Gli estremi vanno dalla 13.20 alla 13.69 CV. Il secondario si attesta sulla 13.64, sempre in CV.

Epoca: 2457731.6384 HJD
Periodo: 0.854036 d


MK-C 12" f/5.6 + GM-2000 + STL-6303
Location: Siena